• Tempo di Lettura:2Minuti

Dati alla mano: meno di 6mila casi, le terapie intensive e i ricoveri ancora in discesa. Ma, soprattutto, per la prima volta da mesi, il numero delle vittime per il Covid in Italia in 24 ore che scende sotto i cento. Sono infatti 93 quelle registrate nel bollettino del ministero della Salute.

Il coprifuoco

I dati arriveranno sul tavolo della cabina di regia che ci sarà nelle prossime ore a Palazzo Chigi. Se confermati nelle prossime settimane, porteranno alla cancellazione del coprifuoco. Una delle misure che fa più discutere in assoluto. “Con i dati in miglioramento – sostiene il ministro della Salute Roberto Speranza – possiamo allentare e poi superare il coprifuoco”. L’indicazione era di posticiparlo alle 23 ma non è escluso che possa essere portato fino a mezzanotte visto il pressing del centrodestra e delle regioni. Un nuovo check verrà fatto poi all’inizio di giugno e potrebbe essere quella l’occasione per cancellarlo definitivamente. 

Centri commerciali, piscine e palestre

Sempre secondo gli ultimi dati positivi, il Governo dovrebbe dunque decidere anche la riapertura dei centri commerciali nei fine settimana. Quella delle piscine al chiuso, che potrebbe essere il 1 giugno assieme alle palestre, e la ripresa del settore dei matrimoni. La data potrebbe essere attorno al 15 giugno e non è escluso che il wedding sia la prima attività nella quale sperimentare il green pass, le certificazioni che già consentono di spostarsi tra regione di colore diverso. Chi vuole partecipare ad un banchetto dovrà avere il certificato di vaccinazione, di avvenuta guarigione o un tampone negativo effettuato 48 ore prima della cerimonia. Non dovrebbe cambiare nulla, invece, per quanto riguarda la data dei ristoranti al chiuso. Potranno riaprire a partire dal 1 giugno; è possibile però che il governo decida di consentire l’attività anche la sera mentre al momento il decreto fissa l’apertura dalle 5 alle 18. E se sarà probabilmente superato il divieto di consumare al bancone del bar, non dovrebbe essere modificata la data per la ripartenza delle fiere (15 giugno), dei congressi e dei parchi tematici (1 luglio).

Seguici anche su http://www.persemprenapoli.it