Difesa, Benigni: 'Industria nazionale vive di programmi comunitari'  

Difesa, Benigni: ''Industria nazionale vive di programmi comunitari''

“L’industria della difesa nazionale vive dei programmi comunitari, è questo il caso dell’Eurofighter Typhoon che ha generato in Europa 150.000 posti di lavoro e 100 Mld di valore. In questo programma l’Italia deve avere un ruolo nello sviluppo dell’MLU (mid life update) per poter conservare la sovranità nazionale nella tecnologia”. Lo sottolinea Enzo Benigni, presidente e Ceo di Elettronica Group. “Siamo seduti al tavolo con altri paesi: Uk, Germania e Spagna, e ciascuna industria nazionale ha necessità del supporto dei rispettivi governi. Va evitato il rischio che una eventuale carenza di fondi coincida con l’appuntamento dell’MLU. Pertanto è fondamentale che il tavolo Industria-Difesa agisca con tempestività. Non è in discussione solo il mancato business, ma il mantenimento di indipendenza e competitività tecnologica per l’industria nazionale, che altrimenti sarebbe tirata fuori da un intero ciclo di innovazione”, conclude Benigni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

In questo articolo si riporta quanto pubblicato dal sito http://www.adnkronos.com/ sull'argomento indicato nel titolo.

Informativa sui contenuti pubblicati: Parte dei contenuti presenti su Per Sempre News provengono da Internet, essendo considerati di pubblico dominio, perciò qualora gli Autori fossero contrari alla loro pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione – redazione@persemprenews.it – che provvederà prontamente alla rimozione.