• Tempo di Lettura:2Minuti

Le temperature rigide di questi giorni fanno tornare di attualità l’intramontabile tema di come risparmiare sul consumo dei riscaldamenti in casa durante l’inverno. Vediamo i consigli che il sito Idealista.it ci suggerisce e qualche trucco per contenere le bollette del gas.

Arieggiare casa nel modo migliore

Per risparmiare sul costo in bolletta dei riscaldamenti uno degli aspetti da tenere in considerazione è quello dell’isolamento termico, che però non significa non far cambiare area alle stanze. Far  arieggiare bene la casa, infatti, è fondamentale per la salute ma anche per evitare che si formi la condensa e la muffa in casa.

Il consiglio, però, è di aprire tutte le finestre insieme per pochi minuti e non una sola finestra per molto tempo. In questo modo l’aria verrà cambiata molto più rapidamente ma senza che i muri di casa facciano in tempo a freddarsi.  Quando si apre una sola finestra, invece, è necessario più tempo per far cambiare l’aria e così facendo oggetti e mura si raffredderanno.

Lasciare i termosifoni “scoperti”

Altro aspetto fondamentale è quello di sfruttare al massimo il potenziale dei dispositivi di riscaldamento presenti in casa. Come? Tanto per cominciare, evitare di coprire con panni messi ad asciugare i termosifoni. Ma nemmeno da altri oggetti d’arredamento o, peggio ancora, da mobili ingombranti come scrivani o armadi. Anche la parete che si trova dietro al termosifone gioca un ruolo importante, dovrebbe essere isolata per evitare la dispersione del calore all’esterno.

Sfiatare i termosifoni e regolare le termovalvole

Chi ha in casa radiatori e termosifoni deve farli sfiatare tramite la valvola, l’aria che rimane nei termosifoni, infatti, impedisce il corretto funzionamento dell’impianto. Le termovalvole, inoltre, garantisono un utilizzo ottimale dei termosifoni, soprattutto quelle che permettono di regolare la propria chiusura o apertura in base al raggiungimento o meno della temperatura impostata. (Idealista.it)