Gdf,ritardi in stanziamenti Teatro Regio

(ANSA) – TORINO, 8 NOV – La Guardia di finanza ha depositato un’annotazione riepilogativa sui conti del Teatro Regio nell’ambito di un’inchiesta aperta dal procuratore aggiunto Enrica Gabetta, a capo del pool ‘Reati contro la pubblica amministrazione’. L’indagine contro ignoti e senza ipotesi di reato era stata avviata a maggio per far luce sul passivo da due milioni di euro nel bilancio 2017.
    Secondo alcune prime ipotesi investigative, i problemi finanziari sarebbero stati determinati da ritardi negli stanziamenti di denaro da parte di enti e sponsor. Nelle prossime settimane la procura valuterà cosa fare sulla base di quanto emerso finora nell’indagine.
    Il Teatro Regio, ente lirico cittadino, vive un momento di difficoltà economica e i suoi dipendenti protestano: i debiti sono elevati e il governo ha tagliato lo stanziamento di 1,7 milioni di euro dal Fondo unico per lo spettacolo.
   

FONTE: Ansa.it

In questo articolo si riporta quanto pubblicato dal sito http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca.shtml sull'argomento indicato nel titolo.

Informativa sui contenuti pubblicati: Parte dei contenuti presenti su Per Sempre News provengono da Internet, essendo considerati di pubblico dominio, perciò qualora gli Autori fossero contrari alla loro pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione – redazione@persemprenews.it – che provvederà prontamente alla rimozione.