• Tempo di Lettura:1Minuto

Ieri sera, domenica 4 febbraio, l’Inter ha battuto la Juventus nell’attesissimo Derby d’Italia davanti al pubblico amico del Giuseppe Meazza per 1-0, grazie all’autogol del difensore Federico Gatti nel primo tempo.
Ma quella che doveva essere una serata di sport è stata macchiata tra gli scontri tra le due tifoserie rivali.
Secondo quanto riportato da Milano Today, già prima un ultras della Juventus era stato disposto a Daspo
Nel post partita, nonostante la vittoria, i tifosi interisti verso la mezzanotte si sono resi protagonisti di un vero e proprio atto di guerriglia, tentando di assaltare i supporters bianconeri nel parcheggio di San Siro in via Harar.
Gli agenti di polizia predisposti al servizio d’ordine erano insufficienti e non sono riusciti a fermare i cinquanta supporters nerazzurri che, a volto coperto, hanno lanciato bottiglie e bombe carta contro i mezzi di trasporto dei tifosi rivali cercando di assalirli con bastoni e tira pugni.
La Questura di Milano ha inviato i rinforzi e negli scontri è stata danneggiata un’automobile della polizia. In seguito agli scontri sono stati fermati due giovani di 22 e 24 anni mentre gli altri quarantotto ultras sono stati sottoposti a Daspo.