• Tempo di Lettura:2Minuti

L’Inter ha chiuso il penultimo ciclo di questa stagione con un pareggio col Napoli. Non è bastato il vantaggio di Darmian nel primo tempo a portare a casa altri punti “tricolore”. I neroazzurri nei primi 45 minuti sono stati perfetti con piccole sbavature, ma alla fine nel secondo tempo al primo errore difensivo sono stati trafitti da Juan Jesus. Un pareggio che alla fine non va a cambiare la classifica: la Juventus ha pareggiato 0-0 contro il Genoa e il Milan ha sì battuto il Verona, ma il gap è di 14 punti. Sarà una sosta importante questa per gli uomini di Inzaghi: infatti dopo aver macinato vittorie su vittorie stanno iniziando ad avere un minimo di appanno. La sconfitta contro l’Atletico Madrid ha portato scorie negative che saranno smaltite in questi giorni di pausa.

A DAZN Simone Inzaghi ha commentato il pareggio tra l’Inter e il Napoli, big match della 29esima giornata di Serie A: “C’è un po’ di delusione per la partita che hanno fatto i ragazzi. Abbiamo fatto un primo tempo buono e abbiamo realizzato una leggerezza che ci è costato il gol. Nell’ultima mezzora abbiamo perso le distanze, ma alla fine siamo stati ordinati. Abbiamo fatto una buona partita, ma mi è dispiaciuto per i tifosi che ci hanno accolto bene. Siamo stati concentrati dopo i 120 minuti di Madrid e non col sorriso. Nel calcio ci sono le sconfitte e l’unica amarezza è verso i nostri supporters. Ogni settimana c’è qualcosa da imparare. Abbiamo sbagliato qualche scelta e dovevamo condurre il più possibile. Se Barella avesse segnato la partita sarebbe finita, ma Juan Jesus ha fatto un intervento miracoloso”.

Il mister ha parlato del gol subito: C’è da rivedere. Penso che l’arbitro abbia fatto una buona gara in una sfida difficile. Veniamo fuori da una settimana difficile. Sull’azione potevamo far salire meglio la squadra e marcare meglio. Loro facevano i blocchi e Juan Jesus su spizzata di Bastoni ha fatto gol. “