• Tempo di Lettura:3Minuti

Bnl, la banca del gruppo Bnp Paribas, ha sorpreso i suoi clienti questa mattina con una sorpresa pasquale. Molti clienti hanno riferito di aver riscontrato molteplici addebiti sui loro conti correnti, che per alcuni hanno portato al completo svuotamento dei conti. L’inconveniente è stato segnalato anche sui social media, con alcune persone che hanno avuto difficoltà ad accedere al sito web.

La banca ha pubblicato dei messaggi sui suoi account di social media, affermando: “Potresti notare delle anomalie nelle transazioni del tuo conto corrente. Non è necessario chiamare il Servizio Clienti. Stiamo lavorando per ripristinare la situazione. Ci scusiamo per l’inconveniente”. Il messaggio sull’app di Hello Bank fornisce maggiori dettagli: “Abbiamo identificato la causa e stiamo già lavorando per ripristinare la situazione corretta nel più breve tempo possibile”.

Numerose segnalazioni dello stesso problema sono pervenute anche in diverse sedi Ansa. Un cliente di Catanzaro si è visto addebitare nove spese sul proprio conto per due rate in scadenza oggi. Quando si è reso conto dell’accaduto, ha postato l’accaduto su Facebook. “Nel giro di pochi minuti”, ha raccontato, “sono stato inondato di messaggi simili da parte di altre persone che si trovavano nella stessa situazione. Almeno un centinaio. Mi è stato addebitato un totale di 9 volte, superando l’importo di 5.000 euro, lasciandomi praticamente al verde. Al momento non posso utilizzare la mia carta di credito e i negozi saranno chiusi domani e lunedì, non potrò nemmeno fare la spesa. Nessuno risponde al numero verde del servizio clienti. Puoi quindi immaginare il disagio che sono costretta a sopportare. È inaccettabile.”

Un reclamo simile è stato fatto anche da un noto avvocato di Catania, che ha inviato una mail alla sua filiale. “Vi informo che ho notato nove (9) addebiti non autorizzati sul mio conto, ciascuno di 140 euro, etichettati come ‘spese di servizio’. Nonostante abbia ripetutamente provato a contattarvi al numero 060 060 dalle 8:00 del mattino, selezionando l’opzione 1 per le emergenze (‘blocco del conto e della carta e segnalazione di frodi’), non sono riuscito a contattare nessuno dei vostri operatori. Si tratta di una situazione molto grave, in quanto questo servizio dovrebbe fornire assistenza immediata per qualsiasi esigenza di emergenza del cliente. Pertanto, vista la vicinanza delle festività pasquali, chiedo il rimborso immediato degli importi erroneamente addebitati senza alcuna autorizzazione e spero che errori simili non si verifichino in futuro”.

Le somme sono state poi ricaricate qualche ora dopo. Nel frattempo, la banca ha inviato una notifica sui social media, parlando in generale di anomalie. La causa di queste anomalie è stata identificata in tarda mattinata parlando di un “problema tecnico” che è stato risolto. Secondo fonti del gruppo bancario Bnp Paribas, anche il ripristino dell’accuratezza del conto è in fase di risoluzione dopo l’interruzione del servizio subita dai clienti nella giornata di oggi.

Segui Per Sempre News anche sui social!