• Tempo di Lettura:3Minuti

La vita è un brivido che vola via, è tutto un equilibrio sopra la follia”: Sono questi i versi del brano musicale di Vasco Rossi dal nome Sally di qualche anno fa. Queste frasi dette da un artista che notoriamente la sua vita l’ha sempre vissuta intensamente, ci induce ad un’importante quanto profonda riflessione. Alla fine, chiunque vive la propria vita nello stesso modo del buon Vasco, nonostante il suo modo di viverla, per certi versi, “fuori dalle rime” o quantomeno lontano dagli schemi tradizionali, nel rifarsi alla parola equilibrio per parlare della vita, lascia intendere l’importanza che egli attribuisce ad esso e che forse, tutto sommato, nessuno escluso non vorrebbe non  avere nella propria vita.

A questo punto però, parafrasando ancora una volta lo storico giornalista Antonio Lubrano, la domanda nasce spontanea ed è la seguente: Come fare per avere equilibrio nella vita? “E ca te voglio”! direbbe Vox Populi. L’equilibrio è una condizione di vita che non si vende e non si compra ma la si acquisisce con scienza e di scienza. Ci sono diverse forme di equilibrio ma quella per antonomasia secondo Vox Populi dalla quale non si può prescindere per arrivare a tutte le altre forme, è quella interiore. “Amma fa pace ca vita”, con noi stessi, dobbiamo imparare a volerci bene per poter davvero voler bene agli altri ed essere “costruttori di pace”. Se siamo sempre e perennemente rabbuiati, se dispensiamo un sorriso o un banale saluto anche a chi vive intorno a noi credendo di essere noi solo al “centro dell’universo”, siamo sicuramente percorrendo la strada sbagliata.

Anche nel giudizio è fondamentale l’equilibrio. Prima di giudicare gli altri, dovremmo aver già dovuto giudicare noi stessi per capire se con lo stesso parametro di valutazione con il quale stiamo giudicando, ci siamo a nostra volta già giudicati. Non bisogna assumere rigide ed incontrovertibili posizioni  né da un lato e né dall’altro, senza aver prima trovato, una forma di giudizio equo e stabile che ci consenta poi di assumere un nostro schieramento. Solo così avendo trovato per dirla alla Franco Battiato “Quel centro di gravità permanente” potremo essere indotti a non cambiare più idea.

Infine, secondo Vox Populi bisogna sorridere di più nella vita, a  chi ci vuole bene ma anche a chi ci vuole male per poter capire e far capire anche agli altri che tutto sommato nella vita “Storta va ma deritta vene, pecchè semp storta nun po’ ghì e prima o poi addà passà ‘a nuttata!” Meditate gente, meditate.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it