• Tempo di Lettura:1Minuto

di Corinne Bove

Si è conclusa la quarta e ultima domenica musicale a Villa Pignatelli in occasione del Maggio della Musica. Al piano si è esibito il pianista-ingegnere Michele Fontana (nella foto) con brani di Frescobaldi, Igor Stravinskij, György Ligeti, Béla Bartòk . Fondatore dell’etichetta Fluente Records, il suo talento e la sua personalità eclettica lo hanno portato a coniugare e unire competenze musicali, digitali e scientifiche riuscendo nell’intento di seguire musicalmente tutte le fasi della produzione discografica. Dalla registrazione alla post-produzione. Il suo ultimo album, che ha ricevuto la nomination come uno dei migliori dischi del mondo del 2022 all’International Classical Music Awards, si distingue per una novità assoluta: la registrazione integrale dell’opera di Frescobaldi. Eseguita per la prima volta al pianoforte con accordatura mesotonica seicentesca. Nei prossimi giorni sarà comunicato il vincitore del contest. Parteciperà il prossimo anno all’edizione serale della rassegna musicale.