• Tempo di Lettura:1Minuto

Sul riequilibrio, Catello Maresca,:“il dato di oggi attesta in maniera impietosa l’adozione di scelte sbagliate, politicamente e giuridicamente. I dati allarmanti sul debito e sulla incapacità della macchina amministrativa di rispondere alle esigenze dei cittadini ci rimanda agli obblighi che il Comune ha assunto con il Governo con il Patto per Napoli”. Per Maresca un altro tema di cui discutere è “la questione della riscossione delle entrate tributarie ed extratributarie che si attestano rispettivamente al 69% e al 25%”. Ed ancora, combattere chi evade le tasse: “dovrebbe essere un obiettivo da perseguire, non perché siamo giustizialisti, ma perché abbiamo l’obbligo di essere cittadini onesti”. Durante il suo intervento nella Sala dei Baroni, Maresca ha evidenziato: “Non è possibile che vi siano partecipate che non depositano tempestivamente il bilancio. Solo così potremo evitare perdite come quei 50milioni di euro del PNRR per il risanamento della rete idrica, a cui la società partecipata pubblica ABC ha dovuto rinunciare”.

https://www.persemprenews.it/wp-content/uploads/2022/05/FullSizeRender-2.mov