• Tempo di Lettura:2Minuti

Mathieu Van der Poel ha vinto la Parigi-Roubaix. Il ciclista dell’Alpecin Deceuninck ha dominato l’Inferno del Nord’ con grande maestria. L’olandese ha staccato il gruppo a 60 chilometri dal traguardo andando a vincere davanti al pubblico parigino all’interno dell’iconico velodromo. Per Mathieu Van der Poel è la seconda vittoria consecutiva alla Parigi-Roubaix e prima accoppiata col Giro del Fiandre. L’ultimo ad aver realizzato questa impresa è stato Fabian Cancellara nel 2013. In seconda posizione è giunto Jasper Philipsen per una doppietta pazzesca dell’Alpecin-Deceuninck, Mads Pedersen della Lidl-Trek, Nils Politt dell’UAE Team Emirates e Stefan Kung della Groupama-FDJ. Questi corridori sono stati gli unici a provare a recuperare Mathieu Van der Poel.

La Regina delle Classiche è stata caratterizzata da una fuga composta da Per Strand Hagenes della Visma | Lease a Bike, Rasmus Tiller dell’Uno-X Mobility, Kasper Asgreen della Soudal Quick-Step), Marco Haller della BORA hansgrohe, Liam Slock della Lotto Dstny, Gleb Syritsa dell’Astana Qazaqstan e Kamil Małecki della Q36.5 Pro Cycling. A questi si sono aggiunti Dusan Rajovic della Bahrain-Victorious e Dries De Bondt della Decathlon-AG2R La Mondiale. Sul Querenaing a Maing il gruppo si è allargato con numerosi corridori che hanno raggiunti i fuggitivi. Dopo aver passato la Foresta di Arenberg, 2 corridori hanno spiccato per la loro ottima gamba: Mathieu Van der Poel dell’Alpecin Deceuninck, e Mads Pedersen della Lidl Trek.

Una nuova fuga si è formata al chilometro 183: Gianni Vermeersch dell’Alpecin Deceuninck, Stefan Kung della Groupama FDJ e Nils Pollit dell’UAE Team Emirates. Sulle loro tracce Mads Pedersen ha cercato in tutte le maniere di chiudere questa fuga. Inoltre per il corridore della Lidl Trek una foratura lo ha rallentato e parecchio poco prima del Wallers-Hélesmes. Sul Mons-en-Pévèle i fuggitivi sono stati ripresi. A 60 chilometri dal traguardo Mathieu Van der Poel ha voluto dare una sterzata a questa edizione della Parigi-Roubaix.

Da registrare i ritiri di Dylan van Baarle della Visma | Lease a Bike, Elia Viviani dell’Ineos Grenadiers, Jonathan Milan della Lidl-Trek.

Ordine d’arrivo

1 VAN DER POEL Mathieu Alpecin Deceuninck 5h25’58”;
2 PHILIPSEN Jasper Alpecin Deceuninck +3’00”;
3 PEDERSEN Mads Lidl Trek +3’00”;
4 POLITT Nils UAE Team Emirates +3’00”;
5 KÜNG Stefan Groupama FDJ +3’15”;
6 VERMEERSCH Gianni Alpecin Deceuninck +3’47”;
7 PITHIE Laurence Groupama FDJ +3’48”;
8 VAN DIJKE Tim Team Visma | Lease a Bike +4’45”;
9 MEEUS Jordi BORA – hansgrohe +4’47”;
10 WÆRENSKJOLD Søren Uno-X Mobility +4’47”.