• Tempo di Lettura:2Minuti

Il Milan è uscito KO contro l’Inter e ha visto festeggiare i cugini neroazzurri. Un KO doloroso che ha concluso una settimana pessima per i rossoneri: eliminati dalla Europa League e adesso con la vittoria della sponda avversaria del ventesimo scudetto. Un brutto finale di stagione si sta realizzando per i rossoneri e la tifoserie è sul piede di guerra. Infatti il coro PioliOut è oramai sempre più assillante e la dirigenza sta cercando di capire l’evoluzione della situazione. Contro l’Inter il Milan non ha garantito quel rendimento che ci si aspettava e prima Acerbi e poi Thuram hanno dato il via ai festeggiamenti. Adesso mancano poche partite alla conclusione del campionato e Stefano Pioli ha l’ultimo (e unico) obiettivo da raggiungere: mantenere il secondo posto e centrare la qualificazione in Champions League.

Foto Twitter account Inter

A DAZN Stefano Pioli ha analizzato il brutto KO del Milan contro l’Inter del match che ha concluso la trentatreesima giornata di Serie A, come ha riportato MilanNews24: “L’Inter ha fatto un campionato eccezionale, ha perso una partita per sbaglio. Sono 3/4 anni che ha la rosa più forte. Noi siamo mancati nel mese in cui abbiamo perso due partite e pareggiate due, e nella continuità di prestazioni ad alto livello. Se la differenza è così significa che l’Inter è forte e le altre devono fare passi avanti. L’Inter ci ha fatto male nei calci d’angolo e nelle ripartenze nel primo tempo. Qualcosa poi concedi. La realtà è che volevamo difendere più bassi per non concedere quello che è successo sul secondo gol loro. La squadra ha lottato con generosità. Negli episodi non abbiamo avuto quel pizzico di fortuna“.