• Tempo di Lettura:1Minuto

Nel pomeriggio di ieri, due militanti leghisti, padre e figlio rispettivamente di 60 e 15 anni, stavano consegnando volantini nelle buche delle lettere di Via Di Nanni a Rivoli. Sono stati aggrediti da un gruppo di sei giovani che li hanno minacciati ed attaccati con un bastone. Entrambi i militanti sono stati feriti e portati all’ospedale di Rivoli.

Il ragazzo ha subito lesioni al volto e necessiterà di ulteriori accertamenti. Tatiana Kazachova, candidata della lista del sindaco di Rivoli Andrea Tragaioli, era con loro ma ha assistito all’aggressione da lontano mentre era impegnata in un altro condominio. Gli aggressori sono fuggiti, ma alcuni di loro sono stati identificati dalle forze dell’ordine.

Elena Maccanti, segretario provinciale di Torino, e Alessandro Benvenuto, deputati piemontesi, hanno commentato: “Il clima di odio che si sta diffondendo in Italia è preoccupante”. Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha inviato un abbraccio affettuoso ai feriti e ha espresso la sua preoccupazione per l’aumento degli episodi di intolleranza politica. Ha anche fatto riferimento all’attacco subito dal primo ministro slovacco Fico per mano di un fanatico europeista.

Segui Per Sempre News anche sui social!