• Tempo di Lettura:2Minuti

di Antonio Napoletano

Gli agenti dell’Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori hanno intercettato nel giro di pochi giorni 3 minorenni di cui due bambini, utilizzati dai genitori in strada per l’accattonaggio o la vendita abusiva.

Una 17enne è stata sorpresa vicino la Chiesa di Santa Chiara mentre chiedeva l’elemosina con il figlio di 19 mesi; la ragazza è risultata coniugata con un 19enne, padre del bimbo. Gli agenti hanno rintracciato quindi il padre della ragazza ed il marito, che sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria. Analogo intervento è stato eseguito in Via Arenaccia: gli agenti vi hanno sorpreso una donna, seduta a terra, con il figlio di 10 mesi. Anche in questo caso la giovane è stata deferita alla Magistratura per il medesimo reato. Sono stati immediatamente allertati i servizi sociali per gli opportuni interventi, a tutela di entrambe le madri e i bimbi.

E’ stato poi sorpreso dai poliziotti un 15enne a cui il padre faceva vendere giocattoli lungo Via Toledo. Avvicinato con le dovute cautele, il ragazzo ha spiegato di essere in Italia da pochi mesi e di non frequentare la scuola. Inoltre, che il padre, venditore ambulante, gli affidava merce da vendere. Il genitore ha confermato quanto detto dal familiare, e diffidato dal proseguire è stato multato per aver esercitato attività di vendita ambulante, in una zona interdetta da un’ordinanza comunale. L’episodio è stato inoltrato alle Procure Ordinaria e per i Minorenni, ai Servizi Sociali per i provvedimenti del caso.