• Tempo di Lettura:1Minuto

Nebbia su Napoli. Il fenomeno della nebbia che ha avvolto ieri sera e questa mattina la città ed il suo hinterland “è dovuto ad una inversione termica. Ad una corrente di aria calda (in questo caso marina) sovrapposta ad uno strato di aria fredda che si era accumulata sulla terraferma”. A spiegarlo è la Protezione civile Regione Campania. Che aggiunge: “Si tratta della cosiddetta nebbia di avvezione (trasporto orizzontale, ndr)” e aggiunge “l’accumulo di umidità inoltre è stato dovuto a due fattori che si sono manifestati contestualmente: alta pressione e scarsa ventilazione”.

“Anche oggi sulla nostra regione – si legge sulla pagina fb dell’ente – si evidenzia una fitta nebbia prevalentemente sulla costa, ma anche nell’area vesuviana, nelle zone più interne e collinari anche del capoluogo e sulle isole del Golfo. Ecco la situazione attuale vista dal satellite.Il fenomeno è dovuto sempre all’alta pressione associata a scarsa ventilazione, così come evidenziato nei bollettini meteo della #Protezionecivile. (Foto dal satellite)

Seguici anche su www.persemprecalcio.it