• Tempo di Lettura:2Minuti

Notte di temporali. Non pochi i disagi causati sia al Centro che al Sud del nostro Paese. Rilevanti quelli registrati a Roma, e in provincia di Ancona. Pioggia, vento e grandine hanno provocato allagamenti, alberi caduti in strada e auto parcheggiate. In tilt, in alcuni casi, i centralini dei vigili del fuoco, per le migliaia di interventi richiesti.

A Roma, come in altre città, è scattata l’allerta gialla. In particolare, nella capitale, su cui si è abbattuta una vera burrasca. Della durata di un’ora ma sufficiente a causare disagi e danni. Città sulla quale si sono abbattuti centinaia di fulmini.

In Italia, per ora, risulta l’allerta meteo arancione in Molise e Puglia; gialla in Abruzzo, Basilicata, Calabria (nella foto dalla rete tromba d’aria a capo vaticano), Campania e Lazio.

L’ondata di maltempo ha investito anche Firenze e provincia. I vigili del fuoco del comando di Firenze sono impegnati in città e a Figline Valdarno, Incisa Valdarno, Reggello, Fiesole, Bagno a Ripoli, Vicchio, Scarperia, Rufina, Impruneta. Numerosi gli allagamenti. Oltre 100 gli interventi effettuati in particolare per alberi caduti, rami cornicioni e tende pericolanti.

Il maltempo, vento e pioggia, ha fatto saltare il concerto degli Iron Maiden che si sarebbe dovuto tenere al Sonic Park di Bologna. In attesa c’erano 30mila fan. Che sono stati fatti evacuare. A Lampedusa, lanciato l’allarme per un’imbarcazione con 86 migranti a borso in balia del maltempo.

Brutta avventura anche per cinque velisti, bambini tra i 10 e i 12 anni, a largo di Gallipoli. Travolti dal maltempo e caduti in mare. Sono stati prontamente salvati dall’equipaggio di un gommone di assistenza del locale circolo della vela e da un mezzo della Guardia Costiera. Altre situazioni analoghe, in mare, si sono registrate per la pioggia e il vento improvvisi in altre località italiane.