• Tempo di Lettura:3Minuti

Oggi è il Pi Greco Day, giorno di un numero croce e delizia degli studenti delle superiori: ecco perché è stato istituito ed alcune curiosità di questo giorno…indecifrabile

Ti consigliamo questo – “EMILIO E JOYCE LUSSU” TRA IMPEGNO E LIBERTÀ

Cos’è il Pi Greco Day

Un numero che dà ed ha dato filo da torcere a chi di matematica, proprio non voleva saperne. Ma che numero rappresenta questo famoso segnetto tanto bello da disegnare ma così difficile da capire?

È una costante matematica definita come il rapporto del perimetro del cerchio e il suo diametro, le cui prime cifre approssimative, appunto, sono 3,14. Definita come una formula “magica” da migliaia di studenti e professionisti di tutto il mondo, questa costante fu ribattezzata nel 1706 “Pi Greco” dal matematico gallese William Jones. Perché? In onore del grandissimo Pitagora, guru dopo centinaia e centinaia di anni dei più grandi matematici di sempre.

Ti consigliamo questo – Cavaleri (EMA): “Vaccino AstraZeneca efficace e sicuro”

Perché il 14 marzo?

Curioso… In Inghilterra questo numero si scrive 03/14 che, “tradotto” in italiano…è 14 marzo. La prima festa del Pi Day fu inaugurata a San Francisco nel 1988 da Larry Shaw, stimato fisico. Altra curiosità? In questa data è nato il più famoso fisico di sempre: Albert Einstein.

Ti consigliamo questo – Arrestato il latitante della ‘Ndrangheta Giuseppe Romeo dalla Guardia Civil di Barcellona

Usato ovunque

Il Pi Greco (π) è, questo anno, il pretesto per qualcosa di molto importante. ‘La Matematica per un mondo migliore’ è il tema del 14 marzo 2021. Il perché è da ritrovare nel fatto che la scienza in generale abbia trovato in questa vecchia quanto innovativa formula di Pitagora, le basi per trovare le risposte a domande decisamente ampie e complesse.

Dall’astronomia alla fisica, dalla matematica all’ingegneria per finire ai trasporti e le comunicazioni, questo fantastico segnetto ha dato contributi eccezionali in qualsiasi campo.

“Per il secondo anno consecutivo il Pi Greco Day è stato sostituito da una sua più importante evoluzione, la Giornata internazionale della matematica. Oggi la matematica entra, infatti, nella vita di tutti giorni, ma è quanto mai utile per cercare di risolvere problemi come l’emergenza sanitaria, l’inquinamento o il riscaldamento globale”, questo quanto riportato da Roberto Natalini, matematico e direttore dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo “M.Picone” del Cnr.

“Con il Cnr da anni ci adoperiamo in questa direzione, e crediamo sia importante – conclude lo studioso – che sempre più persone siano coscienti di quanto la matematica potrebbe risultare decisiva per vincere queste sfide”, conclude lo studioso ad un’intervista Ansa.

FONTE: Ansa

Ti consigliamo questo – #DietaSenzaTristezza

Segui anche PerSempreCalcio.it