• Tempo di Lettura:2Minuti

Oggi si festeggia Santa Cristina. La martire era proveniente dalla Persia, è morta il 15 marzo del 559 in Persia. La chiesa la ricorda il 13 marzo.

Secondo quanto racconta lo storico Abel Della Costa in “The Faithful Witness”: “Tutto inizia con un’iscrizione in una menologia greca, che tradotta in latino da Pietro Canisio nel XVI secolo, descrive oggi Santa Cristina di Persia : “In questo giorno, Cristina, fatta martire dalla confessione di Cristo davanti ai persiani, è emigrata al Signore”. Il Martirologio romano di Baronio negli stessi anni riprende la notizia: “In Persia, santa Cristina, vergine e martire”. Ancora i bollandisti hanno già osservato che non c’è motivo di classificarla come vergine, anzi, quell’aspetto dell’elogio non compare più nell’attuale Martirologio.

Nella Biblioteca Laurentina a Firenze è stato rinvenuto nel XVII secolo un certificato di martirio in greco, che i Bollandisti considerarono lo scritto di una contemporaneo della santa Santa Sira, che descrisse una giovane donna morta sotto la frusta, sotto il regno di Cosroe I, tra il 531 e il 579. Il Martirologio Romano considerò Cristina la martire di oggi partendo dalle notizie lasciate che i Bollondisti appresero da Santa Sira.

Oggi si festeggia Santa Cristina

Martirologio Romano:

In Persia, santa Cristina, martire, che, percossa con le verghe, ricevette la corona del martirio sotto il regno di Cosroe I di Persia.

Seguiteci su https://www.facebook.com/persemprenews, https://twitter.com/home