• Tempo di Lettura:2Minuti

Oggi veneriamo Santa Flavia Domitilla. La martire è nata nel primo secolo a Roma, è morta nel primo secolo all’Isola di Ponza. La commemorazione è ricordata dalla Chiesa il 7 maggio.

Non si hanno molte notizie. Flavia Domitilla Martire, fu vittima della persecuzione di Domiziano. Eusebio di Cesarea raccontava che la Santa era la nipote del console Flavio Clemente e che era stata relegata nell’Isola di Ponza. Verso la fine del IV secolo, Girolamo che raccontò il pellegrinaggio di Paola in Oriente, precisò che la viaggiatrice visitò nell’isola le celle in cui Domitilla aveva subito il lungo martirio. Nel V secolo arrivarono nuove notizie, Flavia aveva come compagni Nereo e Achilleo sepolti anche loro nel cimitero di Domitilla, e nessun altro elemento in comune con la Santa, i soldati Nereo e Achilleo furono vittime delle persecuzioni che colpirono l’esercito alla fine del III secolo. Santa Flavia spesso viene confusa con la sua omonima zia, che era la moglie del console Flavio Clemente, anche lei vittima della persecuzione di Domiziano.

Martirologio Romano:

A Roma, commemorazione di santa Domitilla, martire, che, nipote del console Flavio Clemente, accusata durante la persecuzione di Domiziano di aver rinnegato gli dèi pagani, per la sua testimonianza di fede in Cristo fu deportata insieme ad alcuni altri nell’isola di Ponza, dove consumò un lungo martirio.

Seguiteci su https://www.facebook.com/persemprenews, https://twitter.com/home