• Tempo di Lettura:3Minuti

Ieri, giovedì 13 giugno, ha avuto inizio il G7 a guida italiana, che si è riunito in Puglia, precisamente nel comune di Fasano (BR), presso il resort di Borgo Egnazia blindato per l’importante occasione. Le zone adiacenti alla struttura alberghiera che ha ospitato l’importante vertice internazionale, infatti, sono state presidiate da un ingente mole di membri delle forze dell’ordine e dell’intelligence. Al summit, a cui ha fatto da padrona di casa la Premier Giorgia Meloni, hanno preso parte i Capi di Stato e di Governo dei sette Stati membri, come il Presidente americano Joe Biden, il Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky e il grande sconfitto delle ultime elezioni Europee Emmanuel Macron. Presenti, inoltre, le massime istituzioni dell’Unione Europea, come il Presidente del Consiglio Europeo,  Charles Michel, e la Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen.

Accordo di sicurezza tra Russia e Ucraina

Tra i temi trattati dai grandi della terra, nel primo delle tre giorni del G7, ci sono stati la guerra in Ucraina, il Presidente degli Stati Uniti ha firmato un accordo con il suo omologo ucraino sul quale si è raggiunto l’accordo di sicurezza che rappresenta un vero e proprio ponte per l’adesione di Kiev alla Nato. Entro la fine del 2024 le nazioni del G7 verseranno circa 50 miliardi di dollari in favore dell’Ucraina, attraverso l’utilizzo dei beni russi congelati. Un accordo, quello firmato nel bilaterale tra l’inquilino della Casa Bianca e il Presidente Zelensky, che non è stato accolto per niente bene da Mosca, in quanto, come riportato da Skytg24, il viceministro degli Esteri russo Alexander Grushko ha dichiarato: “Tutte le azioni sono la preparazione per un possibile scontro con la Russia”.

Gli altri temi e la cena di Mattarella

Nel corso del vertice si è discusso anche del conflitto in Medio Oriente e del Piano Mattei del governo italiano in Africa. In serata il Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, ha offerto una cena agli ospiti internazionali al castello Svevo di Brindisi, disertata da Biden in quanto affaticato dagli impegni degli ultimi giorni. Nel brindisi che ha preceduto la cena del G7 il Capo dello Stato , come riportato dall’Ansa, ha dichiarato: “Oggi registriamo che il crescente processo di interdipendenza promosso dalla globalizzazione è bruscamente venuto meno, unitamente alla spinta verso valori e obiettivi globalmente condivisi.
Antichi fantasmi sono riapparsi e il linguaggio della cooperazione, e della costruzione di regole di convivenza internazionali rispettose dei popoli, viene messo a dura prova, lasciando il posto a crescenti tensioni geopolitiche, quando, purtroppo, non a conflitti”.

Quest’oggi, in occasione della seconda giornata di lavori, ci sarà la visita di Papa Francesco, evento d’importanza straordinaria in quanto, per la prima nella storia, un pontefice partecipa ad un G7.