• Tempo di Lettura:2Minuti

La segretaria del Pd, Elly Schlein, ha commentato i risultati dei voti francesi in un’intervista al Corriere della sera. Queste le sue parole.

“La priorità per il Pd sono gli investimenti comuni europei, che devono proseguire. Il Next Generation Eu è l’idea di un piano industriale europeo che serve anche all’Italia perchè il governo Meloni non ha un piano industriale e allora tocca a noi rimboccarci le maniche per proporre le politiche che servono in questo momento anche nel nostro Paese”

“Le destre nazionaliste alleate di Meloni e Salvini non hanno mai creduto negli investimenti comuni e oggi lavorano per fermarli, ma il nostro Paese ne ha bisogno”.

“Il Green deal non è meno industria è un tipo di industria diversa in cui l’Italia può tornare a fare da guida come ha sempre fatto”.

Sul voto francese.
“E’ stato un voto fondamentale innanzitutto per i francesi che hanno risposto con una partecipazione senza precedenti. Una cosa straordinaria, tanto più se pensiamo che noi in Italia affrontiamo invece un astensionismo altissimo. La vera sorpresa è stata la netta affermazione del Nuovo fronte popolare, anche grazie alla desistenza con Macron”.

“Non dobbiamo essere alla ricerca di modelli. Dobbiamo invece continuare il lavoro di ascolto che abbiamo fatto in tutti i territori in questo anno e mezzo. E’ il tempo anche in Italia di costruire l’alternativa che batta queste destre, che, però, va costruita sui ‘per’ molto prima che sui ‘contrò. Dobbiamo costruire già da ora un’agenda alternativa a quella del governo”.