• Tempo di Lettura:1Minuto

RAVENNA – Un professore ultracinquantenne di un istituto superiore è stato arrestato con l’accusa di avere abusato di una studentessa minorenne che frequenta la stessa scuola. L’uomo, come riportato da il Resto del Carlino, è stato raggiunto da ordinanza cautelare emessa dal Gip Andrea Galanti su richiesta del Pm Stefano Stargiotti e si trova ora ai domiciliari.

Secondo le indagini della polizia, le molestie sono avvenute alla fine del 2023, quando l’uomo ha iniziato a farle complimenti, a fare battute, inviarle messaggi e a farle alcuni regali. In altre occasioni, ci sono stati anche casi di molestie sessuali (è infatti accusato di violenza sessuale aggravata).
Alla fine, la ragazza ha deciso di confidarsi con la madre per spiegare perché non voleva più andare a scuola. A quel punto, la sezione dedicata della Squadra Mobile ha raccolto le prove a sostegno della misura restrittiva. Durante l’interrogatorio di garanzia, l’insegnante ha attribuito l’incidente a un malinteso e ha chiesto una misura meno severa attraverso dichiarazioni spontanee. La scuola, all’oscuro di tutto fino alla notifica degli arresti domiciliari, ha offerto la sua collaborazione agli investigatori per fare luce su ogni aspetto.