Sars, iniziative 16/o morte Carlo Urbani

(ANSA) – ANCONA, 14 MAR – Concorsi nelle scuole, borse di studio, una mostra e un libro per bambini per diffondere tra i giovani i valori morali dell’altruismo e della solidarietà. E’ il programma d’iniziative presentato ad Ancona per ricordare nel 16/o anniversario della morte, il medico e microbiologo originario di Castelplanio (Ancona) Carlo Urbani, che per primo identificò e classificò la Sars, la cui epidemia esplose in Estremo Oriente nel 2002, provocando 775 vittime accertate, tra cui lo stesso Urbani, morto il 29 marzo del 2003. Il progetto è stato illustrato da Tommaso e Luca Urbani, figli del medico scomparso, rispettivamente presidente e consigliere dell’Associazione italiana Carlo Urbani (Aicu) che ha realizzato l’iniziativa con la Regione Marche. Tre le borse di studio – una in sinergia con l’Università di Camerino, messe a disposizione dall’Aicu in favore di medici e biologi per stage in Italia e all’estero (Tanzania e Senegal) in laboratori sociali o centri sanitari che aiutano gli immigranti e le popolazioni locali.
   

FONTE: Ansa.it

In questo articolo si riporta quanto pubblicato dal sito http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca.shtml sull'argomento indicato nel titolo.

Informativa sui contenuti pubblicati: Parte dei contenuti presenti su Per Sempre News provengono da Internet, essendo considerati di pubblico dominio, perciò qualora gli Autori fossero contrari alla loro pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione – redazione@persemprenews.it – che provvederà prontamente alla rimozione.