Telefoni e fretta tra cause incidenti

(ANSA) – FIRENZE, 8 NOV – Stress e telefonini, per i giovani alla guida, sono fattore di rischio sempre maggiore e tra le cause di incidenti insieme a sonno, distrazione e anche la fretta. Sono tutte cause della maggior crescita di sinistri nell’ultimo triennio. E’ quanto emerge dal Rapporto sull”epidemiologia dei determinanti dell’infortunistica stradale’ in Toscana (Edit), realizzato dall’Agenzia regionale di sanità (Ars) su un campione di quasi 7mila studenti toscani tra i 14 e i 19 anni. “Rispetto alle precedenti rilevazioni – ha spiegato Fabio Voller dell’Ars – i ragazzi mostrano un fattore di stress maggiore. Probabilmente associato alla continua esposizione agli strumenti informatici, soprattutto lo smartphone che li mantiene iperattivi ed è associato anche alla mancanza di sonno”. Questo porta maggiori rischi alla guida: “Nei casi di incidenti più gravi – ha aggiunto – stanno emergendo sempre di più i fattori di distrazione, come l’uso del telefono ma anche la stanchezza e la guida in condizioni di ritardo”.
   

FONTE: Ansa.it

In questo articolo si riporta quanto pubblicato dal sito http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca.shtml sull'argomento indicato nel titolo.

Informativa sui contenuti pubblicati: Parte dei contenuti presenti su Per Sempre News provengono da Internet, essendo considerati di pubblico dominio, perciò qualora gli Autori fossero contrari alla loro pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione – redazione@persemprenews.it – che provvederà prontamente alla rimozione.
300 x 250 – Lombardi – Post sponsorizzato