• Tempo di Lettura:1Minuto

VAL DI SOLE – Dopo aver ricevuto l’autorizzazione dalla Provincia di Trento, l’orso M90 è stato abbattuto.
Il 28 gennaio l’animale aveva inseguito una coppia a Mezzana, in Val di Sole.
“Oggi pomeriggio è stato eseguito il decreto firmato questa mattina dal Presidente della Provincia Autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, che prevedeva la rimozione dell’orso M90 tramite eutanasia”.

Il decreto stabiliva che una volta avvenuta la sua identificazione come orso M90, attraverso l’osservazione del radiocollare e/o delle marche auricolari, doveva essere “immediatamente ucciso“.
Ad effettuare l’operazione, come previsto dal decreto, è stata una squadra del Corpo Forestale Trentino, che ha agito in una zona montana della Bassa Val di Sole.
L’orso M90 era stato dotato di un radiocollare nella notte tra il 14 e il 15 settembre 2023. Fino al 28 gennaio, sono stati segnalati 12 episodi in cui l’orso si è “avvicinato a un’area residenziale o nelle immediate vicinanze di abitazioni permanentemente occupate” e 3 casi di inseguimento volontario di persone.