• Tempo di Lettura:2Minuti

Votata legge europea contro l’omofobia. Da oggi l’Unione Europea  è una «zona di libertà per le persone LGBTIQ». Sono le parole testuali di una risoluzione approvata dal Parlamento Europeo. Pur non comportando effetti concreti immediati, la dichiarazione è un messaggio forte e chiaro ad alcuni governi nazionali, considerati recalcitranti a riconoscere i pieni diritti degli individui omosessuali, bisessuali e transessuali. 

“Perché l’Europarlamento ha dichiarato l’Ue «zona di libertà per i diritti. La risoluzione approvata durante la sessione plenaria di marzo è un messaggio contro le oltre 100 fra regioni, contee e comuni polacchi che hanno bloccato finanziamenti alle organizzazioni che promuovono l’uguaglianza o l’insegnamento di teorie di genere. In Italia esultano Pd e M5S, la Lega aveva invece votato no insieme a Fratelli d’Italia”

CORTE EUROPEA DEI DIRITTI UMANI. VOTATA RISOLUZIONE CHE PROIBISCE AGLI STATI DI RENDERE OBBLIGATORIA LA VACCINAZIONE ANTI COVID19

https://www.newnotizie.it/2020/08/03/transfobia-ed-omofobia-in-discussione-oggi-alla-camera-la-legge-di-tutela-attesa-da-25-anni/

Votata in data 27 January 202 anche la risoluzione Risoluzione 2361 (2021) dall’assemblea permanente del Consiglio d’Europa che vieta agli Stati di rendere obbligatoria la vaccinazione covid. Vieta inoltre che tale vaccinazione possa essere usata per discriminare lavoratori o chiunque non faccia il vaccino.

Gli stati inoltre dovranno assicurarsi che i cittadini siano informati che la vaccinazione non è obbligatoria e che nessuno è politicamente, socialmente o altrimenti deve essere sottoposto a pressioni per farsi vaccinare, se non lo desidera farlo da solo;

www.isolacolombia.org