• Tempo di Lettura:3Minuti

Il vaccino di AstraZeneca nell’occhio del ciclone dopo i casi di trombosi e conseguenti morti; Harry e Meghan dopo Oprah rompono i timpani ad Elisabetta

Ti consigliamo questo – I Sussex tirano un fendente alla famiglia reale di Simona Teodori

AstraZeneca: ma sto vaccino non dovrebbe far guarire?

E sì, è proprio questa la domanda. Tra la miriade di vaccini sul mercato c’è ormai questa striscia rosso sangue sull’etichetta AstraZeneca.

Casi di trombosi – non più pochi – con successive morti. Possiamo giustificare quanto vogliamo l’antidoto sul piano chimico, ma quanto è realmente efficace? Tutti questi paroloni non vanno bene per la gente comune, loro hanno bisogno di sapere se davvero ci si può affidare ad AstraZeneca.

Ad Oxford sanno di sicuro il fatto loro, non hanno di certo creato un vaccino con i piedi giusto per guadagnarci. D’altro canto, sarebbe magari il momento di fermarsi con queste dosi provenienti dall’azienda biofarmaceutica anglo-svedese.

Eppure nel Regno Unito fanno tutti uso della stessa formula. Serve chiarezza, abbiamo già i complottisti/negazionisti che rompono sulla questione del COVID-19 visto come complotto mondiale per disintegrare l’umanità intera… Che poi, a che scopo?

Intanto dalla Russia la scena è tutta per Sputnik V. Si, la scena. Perché ormai sembra l’opera di Marlowe, “La tragica storia del Dottor Faust”

Ti consigliamo questo – Cavaleri (EMA): “Vaccino AstraZeneca efficace e sicuro”

Meghan verso l’anticonformismo impossibile

Non ho capito sin da subito il senso delle parole della Duchessa del Sussex, che se ne sta bella bella nella sua villa dei sogni con il belloccio Harry, nell’intervista da Oprah Winfrey.

Perché gettare tanto fango sui reali? A che scopo? Serve forse un po’ di popolarità? Sono troppe le domande, ma la certezza è di sicuro una: a Buckingham Palace credo conoscano bene cosa si intenda per integrazione razziale.

A Londra i bianchi sono in minoranza, ma da anni. Non è di sicuro un fattore limitante. Poi che la Regina abbia espresso un parere su di un nipotino, il cucciolo Archie, mulatto…non c’è da fare una catastrofe.

Intanto al Daily Mail, e in America, hanno capito che la questione è quella di prendersi il benestare dei democratici. Ed il caro Joe non potrà di certo esprimersi…c’è da risolvere la questione in Myanmar.

Al Campidoglio fará di certo piacere una stupenda presenza come quella della star di LA, ma serve anche un pizzico di cervello per gestire gli intriganti affari internazionali.

Al momento, però, Meghan Markle può rispondere alle parole del tycoonDonald il biondo. “Vedono tutti che non è buona, ma non si può dirlo”, esagerato o sfacciatamente vero?

Meghan, Meghan, Meghan…ma quanto ti adoravo quando ti limitavi a recitare in Suits!

Vox Populi, Vox Mea

Ti consigliamo questo – Meghan Markle per la presidenza USA 2024?

Segui anche PerSempreCalcio.it