• Tempo di Lettura:1Minuto

Lo Stretto di Messina, in assoluto uno dei luoghi più belli del mondo reso celebre dal poeta ellenico Omero che l’ha reso dimora dei due mostri marini Scilla e Cariddi, è stato teatro di un’impresa leggendaria. Stamane, infatti, lo slackliner estone Jaan Roose ha attraversato la striscia di mare che divide la Sicilia dal resto del continente camminando su un filo sospeso tra i due piloni delle due sponde a 200 mt di altezza sul mare. Un evento molto atteso ma rinviato nei giorni scorsi per via dei venti che soffiavano sull’area.

Oggi, 10 luglio 2024, la giornata si è rivelata ideale per tentare l’impresa denominata Messina Crossing. Il tre volte campione di slacklining è partito dal pilone di Santa Trada, situato nella zona nord della città di Villa San Giovanni (RC), e ha raggiunto il pilone di Torre Faro a Messina in 2 ore e 57 minuti. Nonostante la straordinaria impresa, destinata a rimanere negli annali di questo sport estremo, Jaan Roose non è riuscito a battere il precedente record mondiale a causa di una caduta a quasi 100 metri dal traguardo, che avrebbe arricchito la lista dei record battuti nel corso della sua straordinaria carriera.