• Tempo di Lettura:2Minuti

Il Parma capolista giocherà contro il Cosenza nel prossimo turno di Serie B. Sarà una gara che potrebbe riservare qualche problema agli uomini di Pecchia, ma l’amplia differenza fra le due rose è abissale. Infatti la distanza in classifica ha reso ben strutturata la sfida fra gli 11 in campo, ma i Lupi di Calabria possono dire la loro. Infatti lo scorso i calabresi hanno rischiato di andare in Serie C, ma grazie alla caparbietà di Caserta questo pericolo è stato scampato. Quest’anno la situazione è totalmente cambiata e il Cosenza è ben distante dalla zona retrocessione ed è vicina alla zona playoff. Per questo motivo il Parma non deve tenere la soglia dell’attenzione bassa, anche se il match si preannuncia a senso unico.

In conferenza stampa Fabio Pecchia ha presentato la sfida tra il Parma e il Cosenza: “Ogni partita dobbiamo cercare e ricercare delle certezze e delle conferme. Ricercare dei miglioramenti, la partita di Como mi lascia grande soddisfazione perché ho visto altissima qualità, umiltà, spirito di sacrificio, capacità della squadra di adattarsi alla situazione e, al di là poi del risultato, con grande consapevolezza usciamo dalla partita di Como. Trasformismo? Sì, ogni partita è diversa dalle altre e anche nella stessa partita ci sono tante diverse situazioni. Quindi la capacità della squadra di sapersi adeguare, di sapersi adattare mantenendo solida la nostra identità e filosofia. La partita di martedì sarà leggermente diversa, perché troviamo una squadra, che rispetto alla diversa classifica del Como, vuole giocare, che ha voglia di fare la partita, vuole creare e proporre. Per cui molto simile a quello del Como, ci trovo delle similitudini”.