• Tempo di Lettura:2Minuti

Dopo 5 anni  è palese la fallimentare amministrazione della sindaca Virginia Raggi. La polemica sterile tra Gualtieri e la Raggi  su chi ha lavorato di più per il riqualificamento delle periferie, oggi risulta una discussione inutile, visto che entrambi gli schieramenti politici hanno preferito defilarsi sulle difficoltà che ogni giorno affrontano le periferie  romane.  Il Capogruppo di Forza Italia in Campidoglio Marcello De Vito fa il punto della situazione.
“E’ sconcertante la finta polemica tra Gualtieri e la sindaca Raggi su chi si sia occupato di più delle periferie di Roma. La verità è che questi territori sono stati abbandonati da entrambi visto che il PD è ormai votato soltanto da un elettorato radical chic nei municipi centrali ed è ormai da tempo sparito dalle periferie, mentre la sindaca Raggi non è mai riuscita in questi anni a cambiare passo. Infatti, basta vedere lo stato dei servizi, dalla manutenzione delle strade alla cura del verde, dal decoro cittadino al trasporto pubblico, in tutte le le periferie di Roma, da Settecamini a Casal Monastero, da Massimina a Tor Bella Monaca, fino ad arrivare ad Ostia. Una polemica sterile che serve solo a coprire il loro fallimento di questi anni”.  E prosegue: “entrambi impegnati solo su un elettorato più a trade strabordanti di rifiuti, servizi di trasporto urbano in perenne difficoltà, strade impercorribili, quartieri abbandonati a sé stessi e periferie sempre più lasciate sole: progetti di autopromozione sociale fermi al palo, riqualificazione urbanistica e piani di zona a cui non si è saputo dare continuità”. 

Un programma che da maggior poteri al Comune di Roma e alle periferie. Tra i progetti il miglioramento delle aree verdi  urbane, rifiuti, mobilità e il Tevere. L’istaurazione di un parco nazionale che si svilupperebbe su 80 mila ettari di territorio. Sono tante le tematiche dalla disabilità alla casa. Le proposte di Forza Italia per Roma capitale, sono state messe a punto dal coordinamento cittadino, presentate in Senato dal commissario cittadino di FI Maurizio Gasparri, dal coordinatore consulenti e dipartimenti Pierluigi Borghini e da Pasquale Calzetta, coordinatore del ‘Tavolo delle idee’.

seguici su Persemprecalcio