FONTI DEL VATICANO ANNUNCIANO LE PROBABILI DIMISSIONI ENTRO IL 31 DICEMBRE 2020

Papa Francesco è già giunto al termine del suo mandato?

Le insistenti voci sulle imminenti dimissioni del Pontefice si rincorrono con forza nelle ultime ore di questo strano Natale.

Il dubbio e le prime dichiarazioni arrivano, infatti, dai media britannici.

LA DICHIARAZIONE SHOCK

“Quello che sento ora, da chi gli sta vicino, è che ci vorranno sette anni per completare il suo piano quinquennale . Ciò significherebbe ovviamente restare fino al 2020. Non credo che ci sia mai stato alcun dubbio che si dimetterà alla fine di quest’ anno”. 

Questa è la dichiarazione rilasciata poche ore fa da Austen Ivereigh, già direttore degli affari pubblici dell’ex arcivescovo di Westminster cardinale Cormac Murphy – O’ Connor.

La notizia è stata ripresa, anche in Italia, da molti media, insinuando il dubbio che un secondo abbandono del papato stia per verificarsi in questo secolo, o meglio tra la fine di quest’anno e l’inizio del 2021.

In tempi non sospetti, Papa Bergoglio ha dichiarato che considerava il gesto di Benedetto XVI profetico e di grande modestia.

Risulta essere profetica anche la sua credenza, espressa durante un servizio andato in onda sulla TV messicana nel 2014, che avrebbe potuto seguire l’esempio di Papa Ratzinger senza alcun problema.

Si è poi dichiarato convinto che il suo papato sarebbe durato circa cinque anni.

IL SILENZIO DEL VATICANO

Dall’uscita della notizia-bomba circa le imminenti dimissioni del Papa non si è avuto alcuna smentita ufficiale dal Vaticano.

Nessuna dichiarazione, commento, o semplice risposta a quanto millantato arriva da Bergoglio o dal suo staff, lasciando nel caos e nel dubbio i suoi fedeli e gran parte del mondo cattolico.

Vatileaks, nella persona della Chaouqui dichiara però «Nessuna intenzione di Papa Francesco di dimettersi».

E aggiunge che il Pontefice «ha quasi completato la riforma della curia che aveva ricevuto come mandato nelle congregazioni generali che hanno portato alle sue elezioni. […] certamente – rileva sempre la Chaouqui – non lo hanno indebolito. Ma anzi hanno mostrato tutta la volontà di andare fino in fondo […]».

Sei appassionato di calcio? Seguici su www.presemprecalcio.it