E’ quanto afferma la vice ministra alle Infrastrutture e mobilità sostenibili, Teresa Bellanova: Nessuna marcia indietro, nessuna deroga, nessun trattamento di favore. Il Green pass sui luoghi di lavoro è obbligatorio e da questa decisione, assunta a tutela di tutti i cittadini e con la piena deliberazione, responsabilità e consapevolezza delle forze politiche di governo, non si può derogare. Vale nella pubblica amministrazione come nei porti come dovunque”.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it