Lunedì sera su Raiuno il viaggio nella vita dell’attore con la colonna sonora di Modugno.

Giuseppe Fiorello porta in tv l’adattamento televisivo del suo spettacolo teatrale che ha viaggiato lungo l’Italia per 300 serate dedicato a suo padre e al cantante di Volare. Ma non solo.

Lunedì 11 gennaio alle 21.25 su Rai1 i ricordi della sua infanzia, della famiglia, soprattutto quelli legati all’amatissimo padre Nicola Fiorello, che in scena sarà impersonato per un breve passaggio dal fratello Rosario, si fondono con le canzoni di Domenico Modugno. Questi due uomini, figure fondamentali nel percorso dell’attore, nel corso della serata si confrontano e, a tratti, si sovrappongono.

Durante lo spettacolo, diretto da Duccio Forzano, si sviluppa un racconto più universale, che parte dal Sud e attraversa l’Italia intera, toccando temi come la famiglia, il lavoro, il progresso, tra vicende simpatiche e vicende più dolorose. 

Le parole di Beppe Fiorello

Sono molto emozionato, è un progetto che mi tocca l’anima. Dentro c’è tutta la verità possibile che potevo restituire” – racconta l’attore. “C’è un grande intreccio di personaggi, per me è toccante: dietro c’è la mia famiglia, una famiglia come tante, e c’è Modugno. Tutto è nato per caso, è un testo che è venuto così, di getto“. Prosegue: “In Modugno c’era nostro papà, nel carisma, negli occhi vivi, pieni di speranza, di voglia di vivere ed emergere”.

Insieme al racconto di vita si ripercorrerà la crescita musicale di Modugno. Ogni scena avrà, infatti, il suo sottofondo musicale. Sul palco, oltre ad un corpo di ballo straordinario, anche due musicisti d’eccezione: Daniele Bonaviri, uno dei più bravi chitarristi italiani, e Fabrizio Palma, musicista e arrangiatore.  

Lo spettacolo è dedicato a due donne importanti: Sara e Franca, ovvero la madre di Fiorello e la moglie del grande interprete.

Fiorello porta in scena i protagonisti della sua vita. Sul palco con lui si alterneranno Eleonora Abbagnato, Pierfrancesco Favino, Paola Turci, Serena Rossi, Francesca Chillemi e Rosario Fiorello, che diventeranno parte integrante di questo viaggio che si preannuncia straordinario.