Dopo aver debuttato in televisione con il programma Pole Position in onda su Business24 Tv, canale 821 di Sky, Denny Mendez torna sul palcoscenico teatrale come protagonista femminile della commedia brillante Il Carro di Dioniso, lo spettacolo teatrale diretto ed interpretato da Vito Cesaro che si svolgerà presso il Teatro Degli Audaci di Roma dal 14 al 17 ottobre.

Cèrilo, ricco signore siciliano, è innamorato di Asteria (Denny Mendez), figlia di Anticlo Principe di Gela. Asteria è la più bella donna siciliana, bella e altera al tempo stesso, tant’è che la sua alterigia la porterà a giurare: “solo di un Nume io sarò, oppure diventerò sacerdotessa”. Il giuramento viene sentito di nascosto da Cérilo, il quale non vuole rinunciare ad Asteria e si rivolge a Fliace (Vito Cesaro), direttore di una compagnia di comici girovaghi. Insieme ordiscono un piano sulla base di una antica credenza popolare, la quale narra che un giorno Dioniso con al seguito satiri e mènadi, verrà sulla terra con il suo carro a rapire la figlia del Principe di Gela. Infatti, il piano ordito è quello che, durante la festa del genetliaco del Principe Anticlo, Cèrilo, aiutato dagli attori Fliaci (dal Greco ϕλύαξ Filìax,ossia chiacchieroni), con il favore di tuoni e lampi finti, apparirà nelle vesti del  Dio Dioniso per rapirla… I due, dopo un trambusto generale, rimarranno soli, si parleranno e si chiariranno. Cèrilo scoprirà che Asteria, vuole rimanere sulla terra perché il suo Olimpo è la Sicilia. Solo a questo punto getterà la maschera e tutto finirà nel modo da entrambi desiderato…

NOTE DI DENNY MENDEZ:

Sono emozionatissima di tornare sul palco. Avere gli applausi reali del pubblico è una sensazione unica.  Al giorno d’oggi tutti dovrebbero fare teatro perché ti mette in connessione con il mondo.

Sono felice che il teatro sia ripartito perché lo reputo pura magia.

Il Carro di Dioniso è molto importante per me perché è la prima volta che mi ritrovo ad essere l’unica donna protagonista. È un grande traguardo dopo tanti anni di lavoro e, soprattutto, dopo due anni di pandemia. Sono fiera di questo ruolo anche se so di avere una grande responsabilità”.

(Denny Mendez)