Sfera Ebbasta indagato dalla Procura di Pescara per istigazione all'uso di sostanze stupefacenti

Sfera Ebbasta a processo per i testi delle proprie canzoni?

Principe discografico del 2018, in quanto campione di vendite, Sfera Ebbasta risulterebbe indagato dalla Procura di Pescara per istigazione all’uso di sostanze stupefacenti. A riportare l’indiscrezione è Il Centro quotidiano dell’Abruzzo. Il fascicolo a suo carico sarebbe stato aperto a seguito dell’esposto presentato da due senatori di Forza Italia, Lucio Malan e Massimo Mallegni, finiti a Pescara perché tra le tante tappe dell’ultimo tour del trapper.

Poco più di un mese fa, come dimenticarlo, ad un concerto di Sfera Ebbasta persero la vita sei persone, all’interno della discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo (Ancona). Cinque giovanissimi e una mamma, schiacciati dalla folla in fuga causa panico da spray urticante.

Secondo i due senatori di Forza Italia, i testi delle sue canzoni non conterrebbero solo ‘oscenità’ ma si riferirebbero ‘pressoché tutti all’uso di droghe e spesso al loro spaccio, senza ma accennare alle negatività di tali pratiche, anzi prospettando tale stile di vita come simbolo di successo‘. Sfera Ebbasta ha tenuto un concerto all’ex Cofa di Pescara il 12 luglio scorso.

26enne trapper di Sesto San Giovanni, Gionata Boschetti, questo il nome all’anagrafe di Sfera, è esploso nel 2015 con il primo disco, fino all’exploit definito del 2018 con Rockstar.

FONTE: Blogo.it

In questo articolo si riporta quanto pubblicato dal sito http://www.gossipblog.it/ sull'argomento indicato nel titolo.

Informativa sui contenuti pubblicati: Parte dei contenuti presenti su Per Sempre News provengono da Internet, essendo considerati di pubblico dominio, perciò qualora gli Autori fossero contrari alla loro pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione – redazione@persemprenews.it – che provvederà prontamente alla rimozione.