• Tempo di Lettura:2Minuti

Primo capitolo di “Vita da fuorisede”.

Da quando vivo a Roma ci sono due cose impossibili da fare: trovare un parcheggio e trovare una casa.

Per il parcheggio più o meno, dopo qualche pianto isterico e mezz’ora di giro giro tondo, se sborsi un rene nei garage potresti trovarlo. Per la casa, invece, è un problema molto più grande. Trovare casa a Roma è un’esperienza mistica che spero nessuno di voi debba mai subire. A Roma, anche solo il pensiero di cercare una casa è estenuante, ma nella pratica si divide in 4 sezioni, tre di queste cercano di truffarti:

Truffa numero uno

Un truffatore privato, ovvero un privato che cerca di spillarti soldi senza darti nessuna casa. Come ha fatto Francesco, o almeno così ha detto di chiamarsi, ma come faranno sicuramente tanti altri.

Truffa numero due

Un’agenzia che truffa chiedendoti soldi tra i €250/300€ per poi inviarti numeri di proprietari che probabilmente sono stati presi a caso oppure sono locali già affittati.

Truffa numero tre

Un privato che ti offre 20 metri quadrati di appartamento descrivendolo come un trilocale soppalcato, grazioso, luminoso, vicino alla metro (solo 20 min a piedi); quando poi decidi di contattare il proprietario, lui comincia a dirti tutto ciò che non c’è o che non funziona in casa, non dimentichiamoci poi delle spese extra cominciato l’elenco si scopre che il letto in realtà è un divano separato del bagno e dalla cucina solo da una tenda, internet ovviamente non c’è, no lavatrice, no bidet, no riscaldamento, solo a 600€ al mese. Un affarone!

Vita da fuorisede: la convivenza

L’ultima possibilità è la migliore, ovvero dividere la casa con dei coinquilini a caso che potrebbero potenzialmente essere dei serialkiller, ma tu non puoi saperlo. Dividere le spese con loro e sperare che non ti finiscano il cibo.

Ovviamente non illudetevi, a meno di 400€ non troverete nulla, o meglio, trovate, ma non credo ci sia il letto per dormire, al massimo un materassino gonfiabile.

lo onestamente sono molto contenta di vivere a Roma, la città eterna, la capitale del mondo, la cultura e l’arte che ti avvolgono in qualsiasi posto e in qualsiasi momento. Però, a volte, questa bellissima città mette a dura prova la mia pazienza e la mia gentilezza.