Dopo due settimane dall’inizio della stagione Nba 2020-21, molte sono le considerazioni da poter fare sui diversi team della Eastern e Western Conference. Diverse squadre hanno avuto un inizio difficile, ma nessuna come i Washington Wizards capitanati da Bradley Beal e Russell Westbrook. Washington si ritrova con un pessimo record dopo 10 partite disputate di 2-8, il peggiore di tutta la lega. Non solo ma sono anche ultimi per defensive rating con una media di 115 punti subiti a partita per 100 possessi. Questo è essenzialmente il problema principale di questa squadra che sembra non avere un minimo di chimica in difesa, concedendo punti troppo facili agli avversari. Eppure le soluzioni offensive non mancano con i vari Westbrook, Bertans e soprattutto Bradley Beal grazie ai suoi 35 punti di media, realizzando partite anche da 45 e 60 punti. Proprio quest’ultimo si è espresso di recente in una intervista riguardo la pessima difesa del suo team, usando anche parole forti: “Sono arrabbiato, mi dà molto fastidio: i record nelle sconfitte non li conto, non me ne frega niente. Voglio solo vincere: a volte questa fame di vittoria mi costringe a segnare 50/60 punti, ma, in qualsiasi modo, l’importante per me è vincere. Stanotte siamo stati troppo bassi, ma dobbiamo continuare a lavorare mettendo tutto il nostro impegno: nessuno si vergognerà di noi. Il problema? È la nostra difesa. Non so perché è la nostra difesa. Al momento, non possiamo marcare neanche una macchina parcheggiata. Dobbiamo fare meglio di quello che siamo“. Piove inoltre sul bagnato per i Washington Wizards, oltre alle pessime prestazioni e ai problemi dovuti al covid che terranno fuori Westbrook e Beal per un po’, i capitolini devono vedersela anche con gli infortuni. Thomas Bryant ha riportato la rottura al legamento del crociato anteriore sinistro e sarà fuori per tutta la stagione. Ora i Wizards si dovranno affidare così a Lopez e Wagner. E qui sorge un altro problema fondamentale: la panchina. I panchinari di Washington non riescono a dare abbastanza supporto alla squadra per far rifiatare Beal e Westbrook e infatti i risultati scarseggiano da questo punto di vista. La panchina dei Wizards è 27esima nella lega per rating. Inizia quindi male questo 2021 per Washington, che possano in futuro operare sul mercato?