• Tempo di Lettura:2Minuti

Nel match di ritorno degli ottavi di finale di Europa League la Roma soffre all’Amex Stadium di Brighton e, nonostante la sconfitta di misura, riesce a strappare il pass per il turno successivo.
I giallorossi si sono presentati all’importante appuntamento europeo contro la squadra di Roberto De Zerbi con l’ampio vantaggio di quattro reti ottenuto nella gara di andata.
Tuttavia questa sera i capitolini sono riusciti a resistere agli attacchi avversari e grazie anche alla straordinaria prestazione di Svilar, che ha difeso egregiamente la sua porta cedendo solo al gol di Wellbeck, sono approdati ai quarti di finale unendosi a Milan e Atalanta.
Nelle prossime ore, al sorteggio di Nyon, la Roma conoscerà il suo prossimo avversario in Europa League.

Nel post partita di Brighton-Roma Daniele De Rossi ha commentato il passaggio della sua squadra ai quarti di finale di Europa League, come riportato dal sito Il Romanista.

“Sì, raggiungere la qualificazione bisogna far i complimenti ai ragazzi. Hanno fatto il grosso del lavoro all’andata, oggi ci aspettava una partita seria. L’abbiamo fatto, è un passettino in avanti dal punto di vista della personalità. Con la palla potevamo fare di meglio, loro sono molto bravi con la palla e di conseguenza sono meno bravi con la palla e potevamo sfruttare meglio.
Gestione della palla potevamo far meglio. Loro te la fanno toccare poco, quando la tocchi vai un po’ in fatica e per quello siamo andati un po’ in affanno. L’avevano preparata in maniera più attenta sull’uomo contro uomo, quando gestivamo da metà campo in su il possesso palla andavano in difficoltà. 
Rispetto agli ultimi anni non è uscita nessuna. Abbiamo già avuto due turni difficili, siamo pronti per affrontarne altri. Da una parte è stimolante, dall’altra un sorteggio più comodo non ti fa mai schifo. Nessuno sarà contento di affrontare la Roma ai quarti”.