• Tempo di Lettura:2Minuti

Il Catanzaro è una vera e propria scoperta non solo per la Calabria, ma anche per la Cadetteria. L’anno scorso lo è stato la Reggina grazie alle abilità di Inzaghi, ora è il turno di Vivarini coi giallorossi. In questa stagione la squadra neopromossa sta dimostrando di avere grandi abilità tattiche sia in casa che in trasferta, ma soprattutto di essere pronta al fare il grande salto in Serie A. Infatti la classifica è corta con il Catanzaro vicino alla zona promozione diretta. Il distacco dal secondo posto è di 5 punti, ma se si analizzano le ultime 5 partite il percorso i giallorossi è netto: 13 punti totalizzati.

Pietro Iemmello a La Gazzetta dello Sport ha parlato delle ambizioni del Catanzaro: Adesso sì, possiamo credere nel secondo posto. Giocare da noi è complicato per tutti. Certo, loro sono superiori, ma da noi si è accesa una lampadina e chissà. La B ha sempre avuto una rivelazione: perché non possiamo essere noi? Essere a fianco di certe squadre è motivo d’orgoglio, la nostra organizzazione e programmazione è alla loro altezza, che hanno budget e giocatori più importanti. Vivarini ha sempre messo dentro cose nuove. Siamo mutati tatticamente, ma cerchiamo sempre superiorità numerica e dominio della palla: per riuscirci in B ci stiamo superando”.

Segui Per Sempre News anche sui social!