• Tempo di Lettura:2Minuti

Il Catanzaro cade al Ceravolo battuto in rimonta dal Como che si è imposto per 1-2 nel sfida valida per la trentaduesima giornata di Serie B. Sconfitta amara per la squadra di Vivarini che non è riuscita a ripetersi dopo la vittoria della scorsa giornata in casa del Parma vedendosi annullare un gol per tempo. Nella prima frazione di gioco il Catanzaro ha disputato una buona gara portandosi in vantaggio al 12′ con Biasci, tuttavia l’attaccante giallorosso si trovava in posizione di fuori gioco e la rete è stata annullata. Vantaggio che però arriva al 20′ con Vandeputte, il quale pè riuscito a sbloccare il risultato grazie alla deviazione di Goldaniga che ha beffato Semper. Nella ripresa il Como è riuscito a ribaltare il risultato pareggiando prima con Gabrielloni al 62′ mentre poco dopo Da Cunha ha realizzato il gol che sarebbe risultato decisivo. Nei minuti di recupero Fulignati, nell’inedita posizione d’esterno, ha servito l’assist a Antonini che di testa ha trovato il gol del pareggio, ma il direttore di gara ha annullato il gol. Con questa sconfitta resta al quinto posto a quota 52 punti.

Nel post partita di Catanzaro-Como il tecnico Vincenzo Vivarini ha analizzato la sconfitta della sua squadra al Ceravolo, come riportato da LaCnews24.

“Noi abbiamo fatto una buona partita. Abbiamo peccato nel primo tempo su alcune scelte, abbiamo avuto diverse possibilità per andare tranquillamente sul 2 a 0. Ce la siamo giocati alla pari, meritavamo almeno il pareggio. Loro hanno preso coraggio nella ripresa. Abbiamo abbassato l’attenzione e oggi l’abbiamo pagato cara.  Loro sono una grande squadra. Abbiamo retto abbastanza bene, ma bisogna fare i complimenti agli avversari perché sono riusciti a mettere a segno due gol. A livello di prestazione siamo contenti – prosegue il mister -, ma abbiamo buttato via tante partite come questa. Ogni partita ha una storia. Magari con un po’ più di cinismo, di cattiveria avremmo potuto fare meglio. Già da domani cercheremo di preparare la prossima partita. Giocare in questo modo contro squadre del genere ti fa ben sperare per il futuro.  Da ogni sconfitta abbiamo imparato qualcosa, lo sarà anche per questa”.