• Tempo di Lettura:2Minuti

La quinta tappa del Giro d’Italia è stata emozionante sotto ogni punto di vista. La carovana del Giro d’Italia è partita da Catania per raggiungere Messina viaggiando ad oltre 60 km\h raggiungendo picchi anche di 65 km\h. Arnaud Démare, grazie ad una grande volata, ha battuto Fernando Gaviria della UAE Team Emirates e Giacomo Nizzolo della Israel-PremierTech in velocità.

Il velocista francese è riuscito a staccare le ruote dei suoi avversari nei metri finali della tappa e si è involato verso il traguardo di Messina a tutta velocità. Una bella vittoria del corridore della Groupama-FDJ che grazie a questo trionfo è salito a quota 6 vittorie al Giro d’Italia. 

Da registrare la fuga di giornata: partita dopo un paio di chilometri e giunta quasi all’arrivo. Il drappello di corridori che ha composto la fuga di giornata è stato composto da: Filippo Tagliani, Mattia Bais della Drone Hopper-Androni Giocattoli, Alessandro Tonelli della Bardiani-CSF-Faizanè, Jaakko Hänninen dell’AG2R Citroën, Mirco Maestri dell’Eolo-Kometa. Il traguardo intermedio di Villafranca Tirrena è stato vinto da Filippo Tagliani della Drone Hopper-Androni Giocattoli che ha battuto Jaakko Hanninen dell’AG2R Citroen e il compagno di club Mattia Bais, mentre quello di  Villafranca Tirrena è stato vinto da Ben Swift dell’Ineos Grenadiers davanti a Joao Almeida dell’UAE Team Emirates e Diego Ulissi dell’UAE Team Emirates.

Per quanto riguarda il GPM di Portella Mandrazzi, Mirco Maestri dell’Eolo-Kometa ha conquistato punti preziosi per la classifica maglia azzurra. L’italiano ha battuto Mattia Bais della Drone Hopper-Androni Giocattoli e Jaakko Hänninen dell’AG2R Citroën. Male invece Mark Cavendish della Quick-Step Alpha Vinyl e Caleb Ewan della Lotto Soudal: i due corridori si sono staccati a metà gara giungendo con l’ultimo gruppo di ciclisti. Resta in maglia rosa Juan Pedro López della Trek Segafredo che domani partirà con la maglia rosa.

Ordine d’arrivo quinta tappa Giro d’Italia

1. Arnaud Démare (Groupama-FDJ) 4h03’56”
2. Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) s.t.
3. Giacomo Nizzolo (Israel-PremierTech) s.t.
4. Davide Ballerini (Quick-Step Alpha Vinyl) s.t.
5. Biniam Girmay (Intermarché-Wanty-Gobert) s.t.
6. Phil Bauhaus (Bahrain-Victorious) s.t.
7. Alberto Dainese (Team DSM) s.t.
8. Natnael Tesfazion (Drone Hopper-Androni Giocattoli) s.t.
9. Edward Theuns (Trek-Segafredo) s.t.
10. Simone Consonni (Cofidis) s.t.