• Tempo di Lettura:3Minuti

La dodicesima tappa del Giro d’Italia partita da Parma per raggiungere Genova, lunga 204 chilometri, è stata caratterizzata dal forte caldo e dall’afa, ma fortunatamente non ha rallentato i corridori. Le media sono state abbastanza elevate e la corsa è stata molto frizzante sin dalle prime battute nei primi chilometri. A vincere la frazione è stato Stefano Oldani dell’Alpecin-Fenix che grazie ad una bellissima interpretazione ha battuto Lorenzo Rota dell’Intermarché-Wanty-Gobert in volata e Gijs Leemreize della Jumbo-Visma

Importante lavoro di Arnaud Démare nella prima parte di questa tappa del Giro d’Italia. Il francese in scioltezza ha tagliato per primo il traguardo volante di Borgo Val di Taro. Il ciclista della Groupama-FDJ ha guadagnato punti fondamentali per la maglia ciclamino e soprattutto ha battuto Fernando Gaviria della UAE Team Emirates e Simone Consonni della Cofidis.  

Dopo il traguardo volante di Borgo Val di Taro si è accesa la tappa con una fuga composta da un numeroso drappello di ciclisti formato da: Andrea Vendrame dell’AG2R Citroën, Mathieu Van der Poel, Stefano Oldani, Oscar Riesebeek dell’Alpecin-Fenix, Valerio Conti dell’Astana Qazaqstan, Santiago Buitrago, Jasha Sütterlin della Bahrain-Victorious, Luca Covili, Davide Gabburo della Bardiani-CSF-Faizanè, Wilco Kelderman della Bora-hansgrohe, Simone Consonni della Cofidis, Edoardo Zardini della Drone Hopper-Androni Giocattoli, Magnus Cort Nielsen dell’EF Education-EasyPost, Vincenzo Albanese dell’Eolo-Kometa, Lorenzo Rota, Rein Taaramäe dell’Intermarché-Wanty-Gobert, Pascal Eenkhoorn, Gijs Leemreize della Jumbo-Visma, Michael Schwarzmann della Lotto Soudal, Will Barta della Movistar, Davide Ballerini della Quick-Step Alpha Vinyl, Lucas Hamilton, Matteo Sobrero della BikeExchange-Jayco, Nico Denz della DSM e Bauke Mollema della Trek-Segafredo.

All’interno di questo gruppone il più lesto a vincere il GPM del Passo del Bocco è stato Bauke Mollema della Trek-Segafredo che ha battuto Pascal Eenkhoorn della Jumbo-Visma e Davide Ballerini della Quick-Step Alpha Vinyl. Il secondo traguardo volante di questa tappa, quello di Ferranda, ha visto transitare per primo Stefano Oldani dell’Alpecin-Fenix, Bauke Mollema della Trek-Segafredo e Vincenzo Albanese dell’Eolo-Kometa. Grande lotta durante il transito sul GPM di La Colletta: Lorenzo Rota dell’Intermarché-Wanty-Gobert ha battuto di poco Stefano Oldani dell’Alpecin-Fenix e Gijs Leemreize della Jumbo-Visma. Oltre questo GpM il corridore della Intermarché-Wanty-Gobert ha vinto anche il GpM del Valico di Trensasco. L’azzurro ha tagliato per primo questo traguardo davanti ai due corridori battuti nel GpM precedente. 

Ordine d’arrivo dodicesima tappa del Giro d’Italia

1. Stefano Oldani (Alpecin-Fenix) 4h26’47”
2. Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty-Gobert) s.t.
3. Gijs Leemreize (Jumbo-Visma) +02″
4. Bauke Mollema (Tre-Segafredo) +57″
5. Santiago Buitrago (Bahrain-Victorious) s.t.
6. Wilco Kelderman (Bora-hansgrohe) s.t.
7. Lucas Hamilton (BikeExchange-Jayco) s.t.
8. Andrea Vendrame (AG2R Citroën) +1’44”
9. Rein Taaramäe (Intermarché-Wanty-Gobert) +1’49”
10. Pascal Eenkhoorn (Jumbo-Visma) +2’55”