• Tempo di Lettura:2Minuti

La carovana del Tour of the Alps riparte da Laives, in Alto Adige, per la quarta frazione che si conclude dopo 141,3 Km e poco meno di 4000 metri di dislivello a Borgo Valsugana, in Trentino. Sulla carta, è certamente la tappa più impegnativa del Tour of the Alps. Giusto il tempo di scaldarsi e si affronta la lunga ascesa verso Passo San Lugano; imboccata la Val di Cembra, si trova un altro strappo verso Brusago prima dei 4 chilometri molto impegnativi per raggiungere la vetta del Passo Redebus. Una lunga e scorrevole discesa porta verso Pergine Valsugana, ed ecco profilarsi davanti agli atleti il GPM del Passo del Compet: 845 metri di dislivello in poco più di 10 km con pendenze che superano il 10%.

La successiva e veloce discesa verso Levico Terme si interrompe bruscamente per affrontare un versante inedito e molto impegnativo del Passo del Vetriolo, noto come “Strada dei Baiti”. Dopo lo scollinamento al GPM, una lunga discesa conduce al fondovalle, che si abbandona poco dopo per iniziare l’ultima difficoltà di giornata, il Colle San Marco. Dalla vetta, il menù prevede 7 Km di facile discesa e 2 Km di pianura verso il traguardo posto nel centro di Borgo Valsugana.