• Tempo di Lettura:2Minuti

Notti magiche all’Olimpico di Roma, dove l’atletica azzurra ha regalato emozioni e successi indimenticabili agli europei grazie a Jacobs e non solo: tre ori in soli 42 minuti, sei medaglie in una notte che ha risvegliato i ricordi dei Mondiali di Italia ’90.

Marcell Jacobs, l’eroe di Tokyo 2020, si conferma re dei cento metri in questi Europei, conquistando l’oro con un tempo di 10″02. Ma la festa azzurra è doppia: Chituru Ali lo segue a ruota, conquistando un argento strepitoso con 10″05. Una doppietta storica, mai vista prima.

Ma non finisce qui: Lorenzo Simonelli vola sui 110 metri a ostacoli, stabilendo il nuovo record italiano con 13″05 e conquistando l’oro. Leonardo Fabbri domina nel getto del peso con un lancio di 22.45 metri, aggiungendo un altro oro al bottino azzurro.

Le emozioni continuano anche la domenica mattina, con una doppietta nella mezza maratona: Yeman Crippa conquista l’oro, seguito da Pietro Riva, argento. L’Italia si conferma così leader nel medagliere, con un record di ori e medaglie mai visto prima.

L’atletica azzurra sta vivendo un momento magico, con talenti straordinari che promettono un futuro radioso. Jacobs e Ali, insieme, rappresentano il futuro della velocità italiana, pronti a sfidare i migliori atleti del mondo. L’Olimpico di Roma è stato teatro di una notte indimenticabile, che rimarrà impressa nella storia dell’atletica italiana.

Segui Per Sempre News anche sui social!