• Tempo di Lettura:2Minuti

Toto Wolff, Team Principal & CEO della Mercedes AMG Petronas, ha commentato tramite un comunicato ufficiale l’addio e la scelta di Lewis Hamilton di lasciare la scuderia di Brackley. Queste le sue parole.

“Per quanto riguarda l’accoppiata team-pilota, la nostra relazione con Lewis è diventata la più vincente che lo sport abbia mai visto, e questo è qualcosa su cui possiamo guardare indietro con orgoglio; Lewis sarà sempre una parte importante della storia del motorsport della Mercedes. Tuttavia, sapevamo che la nostra partnership sarebbe giunta a una conclusione naturale in qualche momento, e quel giorno è ora arrivato. Accettiamo la decisione di Lewis di cercare una nuova sfida, e le opportunità per il futuro sono eccitanti da considerare. Ma per ora, abbiamo ancora una stagione da affrontare, e siamo concentrati nel partecipare alle gare per garantire una forte performance nel 2024.”

Dopo l’enorme terremoto scaturito da una delle operazioni più grandi nella storia della F1, la Mercedes deve al più presto riunire i pezzi del puzzle. George Russell avrà il compito di tenere alto lo status e la caratura della scuderia, dopo 11 anni, 12 con l’ultimo che sta per cominciare, dell’era Hamilton. Ora la domanda che tutti si pongono è chi affiancherà il giovane pilota britannico dal 2025. Molti piloti andranno in scadenza: Esteban Ocon, Alexander Albon, Pierre Gasly, Daniel Ricciardo, Fernando Alonso e Carlos Sainz.

Ma lo scenario clamoroso potrebbe essere il ritorno in F1 di Sebastian Vettel: analizzando quest’idea, un ritorno del quattro volte campione del mondo, sarebbe un grande colpo mediatico per la F1, che nel 2025 presenterebbe una griglia di partenza senza eguali, magari con lo zampino della stessa Liberty Media.

Tutto ciò che bisogna fare è attendere le prossime mosse della Mercedes, che vorrà sicuramente rispondere alla Ferrari. Il mondiale 2025 è già iniziato.