• Tempo di Lettura:2Minuti

Carlos Sainz ha parlato tramite i canali ufficiali della nuova Ferrari della SF-24, presentata questa mattina e pronta all’esordio il prossimo 2 marzo in Bahrain. Per lo spagnolo sarà l’ultimo anno in Ferrari, dal 2025 al suo posto siederà Hamilton. Queste le sue prime impressioni.

Le prime sensazioni.
“Vedere la nuova Ferrari del 2024 è semplicemente speciale. La macchina è nuova e non l’hai mai guidata, osservi tutte le linee, tutte le forme. Hai sempre bisogno di 5 minuti in cui devi prendere aria, perchè è un momento speciale nella carriera di un pilota”.

Su un presunto tocco personale al nuovo design della vettura.
“Sicuramente c’è un input da parte del pilota che fa la differenza. Diamo tantissimi feedback agli ingegneri di Maranello nelle nostre ore in pista, dove con la galleria del vento al computer disegnano tutti i pezzi per capire dove poter fare la differenza. Alla fine è un lavoro di tutta la squadra”.

Le prime guide al simulatore.
“Il simulatore è bello perchè ti da il primo riscontro. Quello di quest’anno è diverso dallo scorso, soprattutto nello stile di guida. Ma finché non la provi in pista preferisco non parlare, perchè i piccoli dettagli sei capace di sentirli solo lì”.

Aspettative rispetto alla vettura dello scorso anno.
“Speriamo ci sia un passo in avanti in tutte le aree. Siamo una squadra che vuole lottare per il Mondiale, e per farlo devi migliorare ovunque. Sono sicuro che la squadra abbia spinto al massimo”.

Le aree più importanti da migliorare quest’anno.
“Le due aree da migliorare sono la guidabilità della macchina, dove ad inizio scorso anno avevamo alcune difficoltà e il passo gara, dove alla fine i nostri rivali facevano la differenza. Ma per vincere bisogna migliorare su tutto e sono sicuro che la vettura è stata pensata per farlo su ogni fronte”.

Infine il plota spagnolo manda un messaggio ai tifosi della Rossa.
“Vorrei ringraziare tutti i tifosi che ci sono stati nel 2023, anche e soprattutto nei momenti difficili. Ora arriva la stagione 2024, sono convinto che faremo un passo avanti e con il vostro sostegno faremo la differenza”.