• Tempo di Lettura:3Minuti

Guinness Men’s Six Nations, nel quinto e ultimo turno del Torneo 2024 gli Azzurri di coach Gonzalo Quesada ieri pomeriggio a Cardiff hanno battuto il Galles 24-21. Terzo risultato utile consecutivo per Italrugby: pareggio con la Francia, vittoria con Scozia e Galles, e punto difensivo conquistato contro l’Inghilterra. l’Italia chide al quinto posto con 11 punti, il miglior Sei Nazioni di sempre. Gli Azzurri espugnano il Principality Stadium di Cardiff dopo un match dominato nonostante la rimonta finale dei padroni di casa. Una ottima mischia trascina il XV di Quesada, Fischetti scatenato, Ioane e Pani scavano un solco incolmabile per i gallesi, che vanno a meta con Dee e provano a combattere fino alla fine. Garbisi e Page-Relo allungano con il piede e rendono vana la rimonta dei gallesi che vanno comunque a meta con Rowlands e Grady a tempo scaduto.

Guinness Men’s Six Nations

Cardiff, Principality Stadium, 16 marzo 2024, Galles Vs Italia 21-24 (0-11)
Marcatori: p.t. 6’ cp. Garbisi (0-3); 13’ cp Garbisi (0-6); 20’ m. Ioane (0-11) s.t. 6’st. m. Pani tr. Garbisi (0-18); 24’ st. m. Dee tr. Costelow (7-18); 31’st. cp. Garbisi (7-21); 73’st. cp. Page-Relo (7-24); 39’ st. m. Rowlands tr. I.Lloyd (14-24); 42’st. m. Grady tr. I.Lloyd (21-24)
Galles: Winnett; Adams, North, Tompkins (8’st. Grady), Dyer; Costelow (33’st. I.Lloyd), Williams (23’st. Hardy); Wainwright, Reffell, Mann; Beard (12’ st. Rowlands), Jenkins (Cap), Lewis (33’st O’Connor); Dee (33’st. E.Lloyd), Thomas (33’st. Mathias)
all. Warren Gatland
Italia: Pani; Lynagh, Brex, Menoncello, Ioane (35’st. Marin); Garbisi, Varney (11’st. Page-Relo); L.Cannone (11’ st. Vintcent), Lamaro (Cap), Negri (20’st. Zuliani); Ruzza, N.Cannone (35’st. Favretto); Ferrari (11’st. Zilocchi), Nicotera (30’-40’pt. Lucchesi; 18’st. Lucchesi), Fischetti (18’st. Spagnolo)
all. Gonzalo Quesada
arb: Mathieu Raynal (FFR)
gdl: Chris Busby (IRFU); Morné Ferreira (SARU)
TMO: Joy Neville (IRFU)
Cartellini: nessuno
Calciatori: Garbisi (4/5); Costelow (1/1); Page-Relo (1/1); I.Lloyd (2/2)
Player of the match: Juan Ignacio Brex (ITA) 74500 Spettatori, sostituzione temporanea 30’- 40’ pt. Nicotera-Lucchesi per HIA.

Guinness 6 Nazioni Galles Vs Italia 21-24

Conferenza stampa post match:

Michele Lamaro, Capitano degli Azzurri:

  • “La scorsa settimana ci eravamo detti che sarebbe stata una grande opportunità per fare la nostra storia, abbiamo festeggiato a Roma dopo la Scozia, ma con la testa a questa partita. Ora abbiamo un altro step da fare: tornare al club e finire al meglio la stagione. In 24 anni di storia non ci era mai capitato di vivere così tanti successi, quindi è doveroso anche celebrare il momento prendendo tutto ciò che c’è da prendere in questo Sei Nazioni.
  • Dopo il mondiale avevo detto che non erano le due ultime partite a definirci. Allo stesso modo non sono queste due ultime partite a definirci. Dobbiamo lavorare ancora tanto: dobbiamo continuare a spingere in questa direzione, consapevoli che non abbiamo ancora espresso tutto il nostro potenziale. Dobbiamo costruire qualcosa di solido e che possiamo usare a nostro favore. Dobbiamo lavorare tanto con il club quanto con la nazionale. Lo sport è così: non conta ciò che abbiamo fatto oggi, ma quello che faremo da domani”.

Gonzalo Quesada:

  • “Siamo un bellissimo gruppo, soprattutto a livello umano. Sono arrivato 5 mesi fà e ho lavorato tanto con questo staff e questi giocatori perché lavorare con questa squadra è stato per me un’opportunità. Ogni settore dello staff e ogni membro del gruppo squadra ha lavorato al meglio. Mitch Lamaro è uno dei migliori capitani con cui abbia mai lavorato.
  • Abbiamo segnato la meta di Pani nel secondo tempo con un’azione nata da un lancio di gioco, un movimento che avevamo studiato in settimana. La difesa è stata incredibile, abbiamo segnato due bellissime mete, quindi voglio fare i complimenti ai ragazzi”.

(Photo by Ryan Hiscott/Federugby via Getty Images)

YouTube player

Seguiteci su https://www.facebook.com/persemprenews, https://twitter.com/persempre_news