Come sappiamo, nei giorni scorsi è uscito il tanto atteso film Space Jam: a New Legacy, con attore protagonista LeBron James. Film che ovviamente è il sequel del primo con protagonista Michael Jordan, il cui regista era Joe Pytka. Proprio Joe Pytka è uno dei primi che ha lanciato un giudizio molto negativo sul film appena uscito. È anche chiaro che Pytka ovviamente ha tutti gli interessi a difendere il proprio film. Non a caso in questi giorni sta succedendo proprio ciò che i media americani si aspettavano al lancio del film: il paragone tra i due film. Non solo, oltre al paragone vi è anche il continuo della disputa su chi sia il vero G. O. A. T. tra LeBron James e Michael Jordan. Da segnalare anche il commento che proprio James ha fatto all’uscita del film quando nel primo weekend ha registrato lo storico record di 32 Mln di vendite: “Hi Haters”. Ciò che forse la gente dimentica è che la saga Space Jam, è dedicata soprattutto ai bambini. Creare un paragone tra i due film e i due protagonisti non potrà che rovinare l’esperienza a chi vuole semplicemente godersi il film. Ma, come al solito, i media americani hanno un parere contrario.

Le parole di Joe Pytka

Ecco le dure parole di Joe Pytka riguardo il nuovo film della saga Space Jam:

“Fa semplicemente schifo, è un ammasso di cose poco interessanti: non sono riuscito a finirlo in una sola volta, ma l’ho diviso in cinque parti. La colonna sonora è insignificante, non corrisponde all’originale che, invece, era classica. Mi piange il cuore vedere come hanno trasformato Bugs Bunny: nelle rappresentazioni precedenti, BB dava l’idea di essere uno di quei peluche morbidi che compri a tuo figlio, qui invece è completamente diverso. LeBron è un buon attore e un grandissimo giocatore, ma non è Michael: quando è uscito il film, Jordan non solo era il miglior giocatore, ma anche la celebrità più conosciuta nel mondo. Inoltre in questo film non c’è nessun legame con la vita di LeBron, mentre nel primo abbiamo trattato una parte importante della vita di Michael”