• Tempo di Lettura:2Minuti

Il presagio è diventato realtà. Massimiliano Allegri non è più l’allenatore della Juventus. La società bianconera, dopo una riunione alla Continassa, ha comunicato la decisione al diretto interessato che è stato sollevato dall’incarico con effetto immediato. Il tecnico livornese ha pagato a caro prezzo la condotta nei minuti finali del match dell’Olimpico, valido per la finale di Coppa Italia contro l’Atalanta. Una data, quella del 17 maggio, che continua a essere ricorrente per Massimiliano Allegri, dal momento che nel 2019 si era concluso il suo primo ciclo alla guida della Vecchia Signora. In queste ultime due giornate di campionato la squadra sarà affidata Paolo Montero.

ROME, ITALY – MAY 15: Dušan Vlahovic of Juventus FC celebrates during the Coppa Italia Final match between Atalanta BC and Juventus FC at Stadio Olimpico on May 15, 2024 in Rome, Italy FOTO ALFATER

Di seguito il comunicato ufficiale della Juventus che annuncia l’esonero di Massimiliano Allegri.

La Juventus comunica di avere sollevato Massimiliano Allegri dall’incarico di allenatore della Prima Squadra maschile.  L’esonero fa seguito a taluni comportamenti tenuti durante e dopo la finale di Coppa Italia che la società ha ritenuto non compatibili con i valori della Juventus e con il comportamento che deve tenere chi la rappresenta. Si conclude un periodo di collaborazione, iniziato nel 2014, ripartito nel 2021 e terminato dopo le ultime 3 stagioni insieme con la Finale di Coppa Italia. La società augura a Massimiliano Allegri buona fortuna per i suoi progetti futuri”.