La Nba veste di bianconero Juve-Inter live a Brooklyn

Barclays Center. Twitter @juventusfc

Barclays Center. Twitter @juventusfc

Chi a Brooklyn ancora non conosce la Juventus, avrà modo di farlo questa sera. Perché il Barclays Center, il palazzo dove si esibiscono i Brooklyn Nets di Nba, sarà addobbato con una serie di gadget del club juventino, sullo schermo andranno in onda video sulla società, le cheerleaders vestiranno la maglia bianconera e danzeranno assieme alla mascotte Jay. Il titolo, semplice: Juventus Night. Mike Zavodsky, Chief Revenue Officer di Bse Global, l’azienda che controlla e gestisce la franchigia Nba, racconta come è partita l’iniziativa: “Ci siamo posti l’obiettivo di incrementare la nostra fan base anche in Italia e abbiamo pensato che il calcio, lo sport da voi più popolare, fosse il veicolo giusto. La Juventus è stata una conseguenza: è la squadra più forte. Quando poi abbiamo capito che ha gli stessi nostri colori sociali, la scelta è stata obbligata”. L’operazione marketing è cominciata nel luglio scorso con una telefonata a Luca Adornato, responsabile dell’ufficio marketing dei bianconeri. “La sua risposta è stata molto positiva”, spiega Zavodsky. Che aggiunge con un sorriso: “Ci tengo a dire che l’idea ci è venuta prima che Cristiano Ronaldo firmasse. Diciamo che il suo arrivo è stato un piacevole bonus”.

puzzle di sfide — Dopo il primo sguardo al calendario della Serie A, è stato individuato subito il grande evento: Juve-Inter. La sfida poi doveva anche coincidere con una gara casalinga dei Nets. Il puzzle è andato a posto e così la giornata a Brooklyn si srotolerà fra pomeriggio e sera. Alle 14.30 locali, dentro al “40-40 Club”, una sala vip all’interno del Barclays Center, seicento persone che hanno acquistato uno speciale biglietto potranno vedere il Derby d’Italia insieme all’ambassador bianconero David Trezeguet. E non solo, verranno consegnate sciarpe con i colori e i loghi dei due team ed estratti due biglietti per un viaggio a Torino con possibilità di assistere a un match all’Allianz Stadium. Poi alle 19 i Nets (dodicesimi in classifica all’Est con 8 vittorie e 18 sconfitte, ma con grandi ambizioni future) sfideranno la capolista della Nba, i Toronto Raptors, con in panchina, come vice allenatore, l’interista Sergio Scariolo. Intanto i giocatori di entrambe le squadre hanno effettuato uno scambio a distanza di maglie autografate. La star locale D’Angelo Russell spiega: “Sono un collezionista, ho le pareti di casa zeppe di maglie appese, ma ora non vedo l’ora di aggiungerne una della Juventus”. Un gemellaggio e una notte di calcio italiano e basket Nba non c’erano mai stati. Se funzionerà, ci sarà sicuramente un sequel.

dal corrispondente da New York Massimo Lopes Pegna 

© riproduzione riservata

FONTE: Gazzetta.it

In questo articolo si riporta quanto pubblicato dal sito http://www.gazzetta.it/ sull'argomento indicato nel titolo.

Informativa sui contenuti pubblicati: Parte dei contenuti presenti su Per Sempre News provengono da Internet, essendo considerati di pubblico dominio, perciò qualora gli Autori fossero contrari alla loro pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione – redazione@persemprenews.it – che provvederà prontamente alla rimozione.